domenica 13 ottobre 2019

ArtVerona 2019: 15 anni di arte contemporanea a Verona. La #fieradarte  di Veronafiere. Vince il premio Icona 2019 Daniela Comani

Vince il premio Icona 2019 Daniela Comani ArtVerona15 2019: 15 anni di arte contemporanea a Verona. La #fieradarte  di Veronafiere 
- Manifesta ArtMag 
ArtVerona15

ArtVerona, 

Artverona15 premi icona artisti arte Artverona fierad'arte Tutti i vincitori ad Artverona 2019, la fiera diretta da Adriana Polveroni.

Artverona15 premi icona artisti arte Artverona fierad'arte    arte-contemporanea, fieradarte, Veronafiere, Manifesta-ArtMag, Art, Verona

ArtVerona expands the experience of the fair by exceptionally opening the Mercatali Galleries to the public, a structure of industrial archeology being restored by Veronafiere in viale del Lavoro. The building will be
ArtVerona15 
transformed for three days into Loony Park, a large environmental installation by the artist Norma Jeane. The ribbon cutting, scheduled at 7.30 pm with Veronafiere vice-president Matteo Gelmetti, will kick off an artistic experience that evolves from day to night:
ArtVerona15 
an interactive work that embraces visual arts and performance and intertwines with sound thanks to international guests invited by Path Festival, protagonists of the great opening party of tomorrow and of the sound incursions that will animate the installation on Saturday evening. Admission is free while seats last, with mandatory registration at the link artverona  artverona15


ArtVerona sees this year new important adhesions of galleries, which
ArtVerona15 
are added to significant returns and confirmations with respect to the previous edition, always under the guidance of Adriana Polveroni, now in the third year of her artistic direction.

Numerous talks by ArtVerona, which explore the value of Italian collecting by imagining the perspectives, through a parterre of guests who are bearers of different stories of relationships between art and business, of family and new generation collectibles, of large and small budgets.
The exhibition continues with Free Stage, the section dedicated to artists who are not yet represented by a gallery, this year with 8 young promises and with the 14 project spaces selected for the 10 Independent Spaces. In the city, the Veronetta district comes alive with projects and initiatives that offer, through contemporary art, an opportunity to discover one of the most interesting places in the historic center.



oooooooooooooo


ArtVerona presents the 150 galleries of its 15-year edition, which takes place from 11 to 13 October at Veronafiere, offering an increasingly qualified route through the Italian art market, from the most consolidated modern sector to the emerging news and to discover.
There are 5 sections of the fair, among the 115 galleries of the Main Section, between modern and contemporary art, and those of the research and experimentation area, which also includes the two sections that look abroad: 5 galleries for Focus on, that after Lithuania this year aims at another scenario of great interest, that of the Czech Republic and Slovakia, and the Grand Tour, dedicated to the vision of 6 galleries and gallery owners who have opened a branch abroad from Italy or vice versa. These are flanked by the two sections dedicated to the youngest realities with the 16 Scouting galleries and the 8 galleries of the Raw Zone shows only.

"ArtVerona is celebrating its fifteenth edition this year, presenting itself on the national trade fair scene as a mature and concrete fair", commented Giovanni Maccagnani, vice president of Veronafiere, at the presentation of Art Verona, which took place today at the Academy of Fine Arts Verona. "The event, in fact, is characterized by being both a market appointment with an excellent selection of the quality of the proposal of the galleries, and as a cultural event, for the benefit of the entire territory".

Also present at the conference were the president of the Academy of Fine Arts Marco Giaracuni and the director Francesco Ronzon, Francesca Briani, Councilor for Culture of the Municipality of Verona, Elena Amadini, exhibition manager Stone & Design of Veronafiere, Adriana Polveroni, artistic director of Art Verona, and the curators Paola Tognon, Jessica Bianchera and Christian Caliandro.

This edition sees new important adhesions that add to significant returns and confirmations compared to the last edition, a result that derives from the recognition of a project that invests in the potential of the Italian system. This also happens starting from a constant dialogue with the different expressions of collecting, which manifests itself all year round with the roadshow of the fair in Italian cities and with the novelty of Collecting, the course dedicated to new collectors, conceived by Adriana Polveroni, reached the third year of his artistic direction.

The exhibition continues with Free Stage, the section dedicated to artists who are not yet represented by a gallery, this year with 8 young promises invited by Alberto Garutti and with the 14 project spaces selected for the 10 Independent Spaces, by Cristiano Seganfreddo.

To celebrate its fifteenth anniversary ArtVerona expands the experience of the fair by exceptionally opening to the public the adjacent Mercatali Galleries. The 6,400 square meters of this fascinating industrial archeology building being restored by Veronafiere are transformed for three days into Loony Park, a large environmental installation by artist Norma Jeane, created by Contemporary Locus and curated by Paola Tognon. Not just a party, but an artistic experience that evolves from day to night, to enter into the mechanisms of entertainment. An interactive work that embraces visual arts and performance and is intertwined with sound thanks to international guests invited by Path Festival, protagonists of the great opening party on Friday 11th October and the sound incursions that will animate the installation on Saturday 12th October.

At the fair, the ArtVerona talk program explores the value of Italian collecting and imagines its perspectives, through a parterre of guests who are bearers of different stories of relationships between art and business, family collecting and new generation, large and small budgets .
The theme of the relationship between art and business will also be the focus of a workshop promoted by Sineglossa, with the support of the Cariverona Foundation, as a stage of the art + b = love (?) Festival, dedicated to the innovative power of art, with the work participated in Amazon's Cabinet of Curiosities (Algorithmic Inquiry No. 1), in which the artist Emilio Vavarella and a group of entrepreneurs will address the issue of the relationship between human intelligence and artificial intelligence.
Conversations with the artists, informal and directly on the stands, by Io, the opera and you, edited by Saverio Verini, are also confirmed. The dialogue on collecting also expands online, on the ArtVerona website, with a new series of Critical Collecting, curated by Antonio Grulli: ten independent critics tell of ten Italian collections.

The ArtVerona awards and awards platform is increasingly articulated, with two new features: the MZ Construction Award, created on the initiative of two entrepreneurs and collectors from Campania, and the Casarini Prize created by the DueTorriHotels Group and aimed at painting under 35. Confirmed all other awards


ArtVerona15  2019 15anni arte contemporanea fieradarte Veronafiere - Manifesta ArtMag 

ArtVerona 2019 15anni arte contemporanea fieradarte Veronafiere - Manifesta ArtMag 
ArtVerona, arte-contemporanea, fieradarte, Veronafiere, Manifesta-ArtMag, Art, Verona,ArtVerona   




ArtVerona 2019: 15 anni di arte contemporanea a Verona. La #fieradarte  di Veronafiere

Manifesta ArtMag:   ArtVerona 2019: 15 anni di arte contemporanea a Verona La fieradarte  di Veronafiere  -  o https://manifesta7.blogspot.com/2019/10/2019-15anni-arte-contemporanea.html

o  Manifesta ArtMag:   ArtVerona 2019: 15 anni di arte contemporanea a Verona La fieradarte  di Veronafiere 
o https://manifesta7.blogspot.com/2019/10/2019-15anni-arte-contemporanea.html o

 -  https://manifesta7.blogspot.com/2019/10 o

-  https://manifesta7.blogspot.com/2019  -
da Francesco Bonazzi Bonazeta Vr



Art, Art Arte, Arte, Arte Contemporanea, arte-Verona, artisti, artverona, Fiera, mostra, mostre, verona, VeronaFiere Etichette: Art, Art Arte, Arte, Arte Contemporanea, arte-contemporanea, arte-Verona, artisti, artverona, Fiera, fieradarte, Manifesta-ArtMag, mostra, mostre, verona, VeronaFiere ArtVerona Fiera d'Arte 56 min · ArtVerona15 | Premio Icona Vincitore del premio Icona 2019 Daniela Comani Sono stata io. Diario 1900-1999 2002/2011 Acrchival print on Hahnemule canvas 430 gr (100% cotone) Cm 90 x 180 Courtesy Galleria Studio G7, Bologna #ArtVerona15 ArtVerona15 | Premio Display Il riconoscimento è rivolto a premiare i due stand, uno per padiglione, più meritevoli e rigorosi nel proporre artisti e opere in maniera coerente e innovativa. Quest'anno la commissione composta da Elena Salmistraro
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
e Angelo Stoli ha premiato: Per il padiglione 11 Kanalidarte per la proposta che si snoda attraverso una dialettica espositiva di pieni e vuoti, sottolineati da un contrasto cromatico. L’opera diventa elemento architettonico e spaziale, pur mantenendo la sua leggerezza Per il Padiglione 12 Galleria Doris Ghetta per la pulizia e il rigore del progetto espositivo che valorizzano le geometrie delle opere proposte e i loro significati intrinsechi #ArtVerona15 ArtVerona15 | Premio MZ Costruzioni Prima edizione di un riconoscimento nato su iniziativa di due imprenditori e collezionisti campani che hanno fatto della solidità, flessibilità, tecnologia ed ecosostenibilità dell’acciaio i valori fondanti della loro azienda. La commissione è composta da Antonio e Michele Zito, collezionisti, Silvia Salvati, curatrice, responsabile mostre e collezioni Museo Madre, Napoli e da Ivan Quaroni, curatore. Protey Temen Black Wace Fragment Black primer, white gel ink, synthetic chalk on wood Cm 120 x 540 x 2 Courtesy Corraini Edizioni , Mantova #ArtVerona15 ArtVerona15 | Premio Casarini Due Torri Hotel La commissione-composta da Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto autonomo Villa Adriana e Villa d’Este, a Tivoli, Massimo Mininni, curatore della La Galleria Nazionale Arte Moderna di Roma, oltre a Franco Vanetti, general manager del @gruppoduetorrihotels Gruppo Duetorrihotels e Silvano De Rosa, direttore del Due Torri Hotel Verona – ha voluto premiare il torinese Guglielmo Castelli (1987), che vive tra Roma e Berlino e ha già all’attivo diverse collettive e personali, con l’opera “Senza titolo”, 2019 (proposta da Francesca Antonini Arte Contemporanea , Roma) e del più giovane degli artisti di questa prima edizione del premio, Paolo Pretolani (1991), nato ad Assisi, studente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, membro della Fondazione Malutta, con l’opera“L’allucinazione di William Kaiser”, 2019 (proposta da Galleria Massimodeluca ,Venezia). #ArtVerona15 ArtVerona15 | Premi A disposizione Il fondo di acquisizione di Veronafiere, istituito lo scorso anno, acquisice Corrado Zeni What do they know 2018 Olio e gesso su carta geografica Cm 77 x 50 Courtesy Guidi&Schoen , Genova Teresa Giannico Interno n°4 dalla serie Ricerca8 2018 Stampa inkjet Cm 50 x 33 Courtesy Viasaterna , Milano Lucia Di Luciano Cromo Struttura n.7 1973 Tempera Windsor e Newton su cartonlegno Cm 61x65 Courtesy 10 A.M. ART, Milano #ArtVerona15 ArtVerona15 | Art&TheCity Questa sera ore 19:30 opening e primo tour guidato de La quarta notte di quiete: SCARTI La nuova edizione di una ‘non mostra’, a cura di Christian Caliandro , che identifica l’arte con la vita quotidiana, con interventi di artisti mid-career, giovani e giovanissimi in spazi ed esercizi commerciali del quartiere. opening stasera alle ore 19.30 Caffè Pedrotti, Via XX Settembre 4/b, Verona Artisti e sedi Simona Andrioletti – The Hostello | Alessandro Bulgini – Caffè Pedrotti | Laura Cionci – Lo Speziale | Iginio De Luca – Osteria da Morandin | Giuseppe De Mattia – Business Ventures | Serena Fineschi – Upul Sri Lankan Restaurant | Bruno Lovato – Business Ventures | Rebecca Moccia – Mercatino del Libro Usato | Davide Monteseno – Salone Casa Hamid Hair Design | Michele Tannoia – Officina Pixel | Rita Valentino – Parrucchiere C’era una volta #ArtVerona15 #laquartanottediquiete ArtVerona 15^ edizione 11-13 ottobre 2019 Pubblico · Organizzato da ArtVerona Fiera d'Arte e Veronafiere


SpA - Fiera di Verona ArtVerona15 | Premio Widiba La commissione composta da Fabio Agovino, collezionista, Domenico Palma, filmmaker e Francesca Blandino, storica dell’arte premia Petra Feriancová Seclusion, 2017 collage su carta fotografica cm 60 x 40edizione unica courtesy Galleria Gilda Lavia , Roma #ArtVerona15 Premio Widiba Lanciato
Aggiungi didascalia
da Fabio Agovino, collezionista e personal financial advisor Banca Widiba, il premio, alla sua seconda edizione, consiste nell’acquisizione ad ArtVerona 2019 di un’opera che, abbracciando il modus operandi Widiba, esprima l’energia, la potenzialità della componente tecnologica e relazionale dell’arte. La commissione è composta da Fabio Agovino, collezionista, Domenico Palma, filmmaker e Francesca Blandino, storica dell’arte. Motivazione La trasposizione digitale delle nostre vite porta spesso con sé una selezione dei contenuti condivisibili, si opera una sorta di autocensura che edulcora le esperienze di una vita. In questo caso la Feriancová cerca di interpretare uno scenario rovesciato, una condivisione senza filtri che isoli i “contenuti inappropriati”, dolorosi, censurabili della sua vita, esponendoli come fossero scatti di una galleria di Instagram, questa volta però includendoli nel possibile scenario virtuale e reale Petra Feriancová Seclusion, 2017 collage su carta fotografica cm 60 x 40edizione unica courtesy Gilda Lavia, Roma PREMIO ICONA La commissione composta da Arrigo Porto, collezionista, Francesca Rossi, direttrice Musei Civici di Verona, Giorgio Fasol, Advisory Board ArtVerona e Mirko Rizzi, Editor in Chief Zero Venezia e Advisory Board ArtVerona, ha scelto l’opera Sono stata io. Diario 1900-1999 dell’artista Daniela Comani, esposta dalla Galleria Studio G7, Bologna. Francesca Rossi, Direttore Musei Civici di Verona, esprime le motivazioni della scelta: Nel magico quadro diacronico di avvenimenti che hanno segnato il XX secolo, si rivela, attraverso l’esperienza individuale dell’artista e della sua parola scritta nella forma del dialogo tra vittima e artefice, una straordinaria autobiografia collettiva che racconta il dolore e le conquiste del mondo nel Novecento. Giorno dopo giorno, nel diario di 366 giorni di un anno bisestile, l’accadere diventa storia e la conoscenza diventa reminiscenza, dando luogo a un grande affresco dell’Umanità, a un’enciclopedia della speranza da leggere e rileggere, come un mantra, per non dimenticare. Daniela Comani Sono stata io. Diario 1900-1999 2002/2011 Acrchival print on Hahnemule canvas 430 gr (100% cotone) Cm 90 x 180 Courtesy Galleria Studio G7, Bologna Premio Display – quinta edizione Il riconoscimento è rivolto a premiare i due stand, uno per padiglione, più meritevoli e rigorosi nel proporre artisti e opere in maniera coerente e innovativa riconoscendo alle gallerie vincitrici un’agevolazione sull’iscrizione per il 2020. Display premia gli spazi che perseguono un criterio progettuale, per qualificare ulteriormente la presenza dell’offerta nei padiglioni. La commissione composta da Elena Salmistrato e Angelo Stoli ha premiato Per il padiglione 11 Vincitore: Kanalidarte per la proposta che si snoda attraverso una dialettica espositiva di pieni e vuoti, sottolineati da un contrasto cromatico. L’opera diventa elemento architettonico e spaziale, pur mantenendo la sua leggerezza Menzioni: a Lara e Rino Costa per l’ottima capacità di esporre elementi e volumi diversi creando un’identità coerente e personale e a Valmore per la soluzione adottata che permette di frazionare lo spazio e aumentare otticamente la superficie espositiva. Per il Padiglione 12 Vincitore: Doris Ghetta per la pulizia e il rigore del progetto espositivo che valorizzano le geometrie delle opere proposte e i loro significati intrinsechi Menzioni a Massimodeluca per la proposta innovativa che esalta la componente emozionale ed intimista dell’esperienza spettatoriale e a Isolo 17 Gallery per lo studiato bilanciamento espositivo dei diversi elementi Premio MZ Costruzioni Prima edizione di un riconoscimento nato su iniziativa di due imprenditori e collezionisti campani che hanno fatto della solidità, flessibilità, tecnologia ed ecosostenibilità dell’acciaio i valori fondanti della loro azienda. La commissione è composta da Antonio e Michele Zito, collezionisti, Silvia Salvati, curatrice, responsabile mostre e collezioni Museo Madre, Napoli e da Ivan Quaroni, curatore. Protey Temen Black Wace Fragment Black primer, white gel ink, synthetic chalk on wood Cm 120 x 540 x 2 Courtesy Galleria Maurizio Corraini, Mantova Protey Temen è un artista che viene dal mondo della grafica e che ha lavorato come Art Director per diverse aziende maturando una visione personale dell’arte. Il suo approccio lo ha condotto a confrontarsi con le scienze e con altre discipline del sapere per sondare la conoscenza umana e il mondo interiore. Dal segno grafico alle formule matematiche, ha rappresentato l’onda del tempo che nella fisica quantistica racchiude le infinite possibilità del caso e della materia. Il suo sguardo all’arte ci sembra superare i confini disciplinari, in una prospettiva di ricerca ed indagine che valica i limiti stilistici ed estetici dell’arte contemporanea. MZ costruzioni ha visto nella visione di Protey Temen l’incarnazione dei principi basilari dell’azienda: leggerezza, sostenibilità e innovazione. Siamo sicuri che questo giovane artista abbia appena iniziato ad esprimere l’enorme potenziale della sua indagine, le cui premesse sono contenute nella creazione del progetto Inner school, che pone al centro delle sue riflessioni le dinamiche di insegnamento e apprendimento della conoscenza e la necessità di un confronto tra i diversi campi del sapere. Premio Casarini Due Torri Hotel La commissione-composta da Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto autonomo Villa Adriana e Villad’Este, a Tivoli, Massimo Mininni, curatore della Galleria Nazionale Arte Moderna di Roma, oltre a Franco Vanetti, general manager del Gruppo Duetorrihotels e Silvano De Rosa, direttore del Due Torri Hotel di Verona – ha voluto premiare, all’interno di una shortlist di 10 artisti nati tra il 1983 e il 1991, un pittore emergente, per supportarne il percorso artistico e, nel contempo, ha voluto riconoscere un artista la cui ricerca è già stata apprezzata anche a livello internazionale. Si tratta del torinese Guglielmo Castelli (1987), che vive tra Roma e Berlino e ha già all’attivo diverse collettive e personali, con l’opera “Senza titolo”,2019 (proposta da Francesca Antonini Arte Contemporanea, Roma) e del più giovane degli artisti di questa prima edizione del premio, Paolo Pretolani (1991), nato ad Assisi, studente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, membro della Fondazione Malutta, con l’opera“L’allucinazione di William Kaiser”, 2019 (proposta da Massimodeluca,Venezia). Guglielmo Castelli Senza titolo 2019 tecnica mista su cartone telato cm 30 x 40 Courtesy Francesca Antonini Arte Contemporanea, Roma Paolo Pretolani L’allucinazione di William Kaiser, 2019 Olio su tela Cm 200×140 Courtesy Massimodeluca, Mestre (VE) Manifesta-ArtMag, Manifesta7Days, ManifestaArtMag, artverona login art verona area riservata artverona back to italy artverona trenitalia artverona corso collezionisti art verona application artverona premi verona art gallery

sabato 13 ottobre 2018

Arte in mostra: Los Angeles is, Once Again curata da Camilla Boemio alla Temple University Rome - Manifesta ArtMag


Arte in mostra: Los Angeles is, Once Again a cura di Camilla Boemio alla Temple University Rome





0
Camilla Boemio  CamillaBoemio AACPlatform LosAngeles is, Once Again mostra a Roma -
Mostra a cura di #CamillaBoemio Los Angeles is, Once Again
Dani Dodge, Ed Gomez, Sean Noyce, Max Presneill, Ty Pownall, Curtis
Stage, Alison Woods, Gul Cagin, Roni Feldman e Joe Davidson
A cura di Camilla Boemio
Opening il 30 Ottobre alle 19:00; performance alle 19:30. La mostra si
potrà visitare fino al 22 Novembre
#aniconics_wordpress_com



Dagli anni sessanta Los Angeles è un terreno fertile per la
sperimentazione, ed un contesto ideale per plasmare nuovi modelli di
produzione artistica e di presentazione dell’arte. Per anni la luce
peculiare della California del sud e la possibilità di ottenere spazi
più accessibili hanno attratto gli artisti d’arte visiva decretando la
città il “luogo chimerico” nel quale creare il proprio lavoro in una
invidiabile miscela di dinamica vita urbana e di serena vita da
spiaggia.


- immagini:
1. Sean Noyce

2. Ali Woods, Utopia
3. Curtis Stage

4. Curtis Stage

5. Joe Davidson, Untitled 2014, Cast paper pulp 14”x12”x6”



Los Angeles is, Once Again mostra a Roma a cura di Camilla Boemio - Omniars Magazine





In questo particolare contesto l’arte di Los Angeles si è orientata
verso la luce, lo spazio e le influenze Asiatiche. Questa posizione
sul bordo del pacifico ha ampliamente fatto si che si sviluppassero
empatie verso l’Asia e l’Europa; per poi successivamente estendersi
verso New York.
In questa città unica, le pratiche artistiche sviluppano metodologie
espanse e diverse fruizioni delle pratiche partecipative nelle quali
l'attivismo e l'azione collettiva dell'arte sono all’apice. La scena
artistica di Los Angeles cambia se stessa ogni pochi anni, attuando
una sorta di rigenerazione e un dinamismo fautore di libertà
espressive completamente diverse dal resto degli Stati Uniti.
In questo ecosistema tutto suo – Los Angeles is, Once Again esplora i
temi dei "microclimi artistici" con particolare attenzione
all'estetica del rinnovamento artistico della città. La mostra
collettiva offre una visione poliedrica delle pratiche artistiche di
Los Angeles con diverse ricerche e linguaggi d'arte.
I lavori di Dani Dodge, Ed Gomez, Sean Noyce, Max Presneill, Ty
Pownall, Curtis Stage, Alison Woods, Gul Cagin, Roni Feldman e Joe
Davidson, molti dei quali sono stati realizzati appositamente per
questa mostra, compongono una narrazione caleidoscòpica dell'arte di
Los Angeles; mostrando diversi tipi di linguaggi e di materiali: dai
disegni, ai dipinti, alle fotografie fino alle installazioni.
Per l’opening di Los Angeles Is, Once Again alla Temple University
Rome Art Gallery, l'artista di Los Angeles Sean Noyce esporrà
Proserpina, un dipinto di grande formato che sviluppa il punto di
incontro tra tecnologia e stregoneria. L’inaugurazione includerà anche
il rituale performativo di Noyce e di sua moglie, l’artista Katya
Usvitsky, che tenterà di comunicare con la dea Proserpina.
I dipinti di Noyce sono configurati sulle somiglianze degli antichi
manufatti romani acquistati dalla Getty Foundation di Los Angeles,
includendo anche quelli che sono stati saccheggiati, contrabbandati o
ottenuti attraverso i mezzi illeciti. A suo merito, la Getty
Foundation ha restituito alcuni degli artefatti che sono stati
ottenuti in questo modo, inclusa la figura rappresentata nel dipinto
di Noyce.
Sebbene il Getty Museum sia al centro della serie di Noyce, la dubbia
pratica del saccheggio della cultura occidentale è in corso da secoli,
ignorandone completamente l'intento originale dei mistici, degli
sciamani e degli artisti che hanno creato queste opere. Non si può
fare a meno di chiedersi quanti altri artefatti siano stati ottenuti
in modo similare dalle maggiori istituzioni del mondo.
La performance verrà eseguita il 30 ottobre, alle 19.30, è un'offerta
di pace nella speranza di guarire le vecchie ferite attraverso il
rispetto reciproco. Il rituale includerà la consacrazione di un
cerchio magico con candele e incenso, così come l'uso di una superfice
riflettente — il processo di lettura dei simboli e degli schemi in
cera fusa e l’acqua. La coppia di artisti detterà le loro scoperte su
un foglio di pergamena, che verrà posizionato con le candele e gli
altri resti come prova del rituale.
La mostra è stata possibile grazie alla collaborazione con gli spazi
no-profit: Durden e Ray di Los Angeles e la piattaforma nomade
#AACPlatform di Roma.
AAC Platform è uno spazio senza scopo di lucro impostato verso la
riflessione delle tematiche di ricerca e la sperimentazione dell’arte
contemporanea. Il no-profit funge da canale al di fuori dei modelli
tradizionali, scegliendo un’approccio culturale ibrido sia nella
scelta dei programmi che delle mostre, collegando gli artisti ai
curatori, agli scrittori, alle istituzioni, ai collezionisti e alle
università. - 





ARSforum ha condiviso un post.

Adesso

 CamillaBoemio, AACPlatform, LosAngeles, Roma,  Camilla-Boemio, 





== ========= https://omniars.blogspot.com/2018/10/aacplatform-losangeles-camillaboemio.html - AAC Platform - Camilla Boemio - OMNIARS | arti visive | - #aacplatform- #losangeles- #camillaboemio - Manifesta7Days - : https://manifesta7.blogspot.com/2018/10/camillaboemio-aacplatform-losangeles-is.html - Los Angeles is, Once Again Dani Dodge, Ed Gomez, Sean Noyce, Max Presneill, Ty Pownall, Curtis Stage, Alison Woods, Gul Cagin, Roni Feldman e Joe Davidson A cura di Camilla Boemio #Opening il #30Ottobre #aniconic -- Temple University Rome - interdisciplinary Rome #templeuniversityrome Lungotevere Arnaldo da Brescia 15 00196 Roma, Italy - ===============  da Francesco Bonazzi Bonazeta Vr  Manifesta ArtMag     ManifestaArtMag    -   

Arte in mostra: Los Angeles is, Once Again curata da Camilla Boemio alla Temple University Rome - Manifesta ArtMag

    mostra a Roma mostre roma 2018 mostre in corso a roma mostre roma novembre 2018 mostre roma agosto 2019 mostre roma dicembtre 2018 mostre a roma ottobre 2018 mostre a roma nel 2018 mostre roma aprile 2019 mostre a roma settembre 2018 mostre roma autunno 2018 mostre a roma nel 2018 mostre roma 2018 mostre roma 2019 mostre a roma aprile 2018 mostre roma settembre 2018 mostre roma 2018 2019 mostre in corso a roma mostre roma dicembre 20182018 mostre roma aprile 2018 chiostro del bramante prossime mostre mostre roma giugno 2018 mostre a roma luglio 2018 mostre fotografiche roma mostre roma agosto 2018 palazzo delle esposizioni mostre roma dicembre 2018    ManifestaArtMag_Manifesta_ArtMag_ArtMagazine_

ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine

ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine Manifesta-ArtMag

ManifestaArtMag

,

ManifestaArtMag Manifesta ArtMag Manifesta7Days Artmag con temporanea7Days, Arte, Arte-Manifesta, ArteManifesta,

Arte Manifesta 7Days Manifesta7Days Artmag 


artista, Artisti-italiani, Artmag, Bonazeta, Bonazzi, con-temporanea, Eventi, Francesco-Bonazzi, Francesco-Bonazzi-Bonazeta, FrancescoBonazzi, Manifesta7Days, verona ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine Eventi, mostre, esposizioni, gallerie, museo, magazine, art, concerti, Manifesta 7Days, Manifesta 7 Days Arte Manifesta 7Days Manifesta7Days Artmag con temporanea7Days, Arte, Arte-Manifesta, ArteManifesta, artista, Artisti-italiani, Artmag, Bonazeta, Bonazzi, con-temporanea, Eventi, Francesco-Bonazzi, Francesco-Bonazzi-Bonazeta, FrancescoBonazzi, Manifesta7Days, verona ManifestaArtMag, Manifesta-ArtMag,ArtMagazine,Manifesta, Art, Mag, ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine Non solo gustare arte. 7imanale web a periodicità rilassata. Eventi, mostre, manifestazioni, esposizioni, informazioni e news 7 gg su gg su 7, la critica a parte art magazine online magazine art napoli art magazine arte magazine roma arte magazine italy 7, 7e20, Seven, eVents. M_7 note, politica, satira, ambiente, attualità, musica, cultura, informatica, food, food writing, cooking, cookbooks, wine, gallerie, critico, museo, magazine, rivista,art, incontri, dibattiti, performance, concerti, Manifesta 7, Manifesta 7Days, Manifesta7, Manifesta 7 Days 7Days, Arte, Arte-Manifesta, ArteManifesta, artista, Artisti-italiani, Artmag, Bonazeta, Eventi, FrancescoBonazzi, Manifesta7Days, ArtVerona

ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine Non solo gustare arte. 7imanale web a periodicità rilassata. Eventi, mostre, manifestazioni, esposizioni, art magazine italia contemporary art magazine art magazine uk magazine

https://manifesta7.blogspot.com/search/label/Manifesta-ArtMag


art contatti la critica a parte art magazine arte magazine napoli art magazine arte magazine roma web art magazine italia art magazine online contemporary art magazine art magazine uk magazine art contatti la critica a parte art magazine arte magazine napoli art magazine ========= MANIFESTA 7 Arte Arte Contemporanea artisti verona mostra TRENTINO ALTOADIGE www.manifesta7.it CAVALLUCCI TRENTO Galleria Civica di Trento MANIFESTA video Art Bonazeta Francesco Bonazzi ROVERETO BOLZANO http://www.manifesta.org/ Cinema Galleria RAQS mostre ARSforum Festival HILA PELEG IFM arts artverona gallery installazioni ADAM FRANKE Art Arte Biennale Festival del cinema Artisti italiani a Manifesta7 Biennale Europea Bonazzi Eventi Film event musica performance undo.net Civica Design Francesco Bonazzi Bonazeta FrancescoBonazzi Manifesta 7 Days arsforum.socialgo.com artista foto personale youtube "arte contemporanea" 2011 2013 7Days Adam Budak Agora Magazine Agoramagazine Anteprima Opera ArteManifesta Artisti-italiani Artmag Associazione Culturale Fiera Film nelle sale Louis Nero Manifesta7Days Mart Raimondi RitagliStampa Teatro Ariston Venezia VeronaFiere Videofestival arte-Verona arti concerti curator events libertà notizia roma russia sacro torino youreporter.it "Massimo Simonetti" "Premio Icona" .Ning.com 2016 8Marzo AACPlatform ADAM FRANKE Abitare Adriano-Nardi Aida Amaci Andrea-Bianconi Andrea-Bruciati Arena Arena di Verona Arena.it ArtMagazine Arte-Manifesta Arzignano Aspettando Manifesta Associazione Atipografia Berlusconi Biennale di Venezia Bilbao BlogFest Brescia Byblos Camilla-Boemio CamillaBoemio Carmen Christopher-Lambert Clara-Brasca Cocteau Contemporanea Cristina-Cherchi CristinaCherchi Cultura De Ana Deborah Ligorio Denise Dita Von Teese Elena-Marini Emanuele Sferruzza Moszkowicz Ernesto-Jannini Europa Danse Eventi-Musica Eventi-a-Verona FaMa-Gallery Facebook Fantascienza Fies Fotogallery Francesco-Bonazzi Francesco-Bonazzi-Bonazeta FuoriFiera Geraldine-Chaplin Google GoogleSearch HENJAM Inaugurazione Intervista Italia Italian-Awards Italy La-Giarina-Arte LaGiarina LosAngeles LouisNero Luigi-Meneghelli Macchianera Mag Manifesta-ArtMag ManifestaArtMag Mariangela-Levita Maxxi Mercure Milano Musica delle Sfere Musica-e-altro Network Nico Vascellari Opera lirica Parade Picasso Piccinini Pippo-Delbono Pistoia Poesia-Visiva PoesiaVisiva Puccini Pulcinella Quadro_flamenco Rasputin Riccardo-Massari-Spiritini Rimini Rome Rutger-Hauer SPOT Sandro Bondi Sangio-Verona-Videofestival Sanremo 2010 Search SociArt StartMilano Sud Africa TEATROROMANO THEATRUM THEBROKENKEY Teaser TeaserTrailer Teatro TempleUniversity Tempo Tosca Trailer Tunnel-City TunnelCity Tv Unesco UrlTube Vicenza Vittorio Sgarbi William-Baldwin a-cura-di album all’ex Alumix artefiera articoli artissima attori attrici autore avanguardie ballett balletto big bologna burlesque candidati canzone classica con-temporanea conferenza stampa cristinacherchi.com dance danza digitale donna elettronica estateteatraleveronese giornali google news gossip groups.google.it incontri massine melepere melodramma mix pittura poesia poeta programma regia registi settembre sperimentale tarcordium twitteri vince vip vox www.manifesta.org IFM ManifestaArtMag Manifesta ArtMag ArtMagazine 7Days, Art, Arte, ArteManifesta, artista, Artisti-italiani, Artmag, ArtMagazine, artverona, Bonazeta, Eventi, FrancescoBonazzi, Mag, MANIFESTA, Manifesta-ArtMag, Manifesta7Days, ManifestaArtMag,