giovedì 24 settembre 2009

Travelogue Travel.Blog FondazioneCapri I.S.Gemito di Anacapri Dal 3 ottobre mostra finale A cura di Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi

Travelogue

Un laboratorio di arte contemporanea  per gli studenti di Capri con Sandro ChiaFondazione Capri

Il programma prevede la permanenza sull'isola di alcuni artisti internazionali che svolgeranno i laboratori didattici con i ragazzi dell'Istituto Superiore Gemito e con i loro insegnanti utilizzando gli strumenti dell'arte contemporanea: la scultura, la pittura, la fotografia ed il video.



Il progetto, di arte contemporanea, che si realizzerà in collaborazione con 200 studenti di Anacapri, prende le mosse dall' analisi del fenomeno del turismo, che nella cultura occidentale contemporanea viene percepito come ricerca di luoghi incontaminati, vergini e autentici. Ciò che si vuole dimostrare attraverso la mostra è esattamente la dimensione contraddittoria di questo tema, che porta a riflettere su alcuni aspetti del vivere contemporaneo, quali la percezione dello spazio, i temi legati al concetto di ospitalità, i cambiamenti delle condizioni climatiche ed i suoi influssi, la trasformazione degli spazi, fino a considerare azioni semplici, come il camminare, restituite attraverso l'esperienza spiaz­zante dell'artista che ne recupera il senso primigenio e ne fa un nuovo strumento conoscitivo ed esperienziale.

Queste azioni determinano il cambiamento, la metamorfosi dei comportamenti e dei territori in­teressati.


A cura di Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi

Periodo: settembre-ottobre 2009


Sabato 3 ottobre mostra finale – Istituto Superiore Gemito di Anacapri



Travelogue ("diario di viaggio" in inglese)

 

Gli artisti invitati sono stati scelti sulla base delle caratteristiche intrinseche alle proprie ricerche, direttamente connesse al senso del progetto. Il titolo esplicita chiaramente la tematica della narrazione come file rouge della mostra, essendo Travelogue un neologismo inglese che nasce dall'unione dei termini Travel e Blog, quindi l'idea del racconto personale di un viaggio. Il senso è esclusivamente quello del racconto del nostro essere e del nostro fare attraverso un'esperienza plurisensoriale unica .

Il progetto si svilupperà a partire dalla fine di settembre 2009: un laboratorio con le scuole medie di Anacapri in viaggio con Travelogue (Special Guest: Sandro Chia) e la mostra Travelogue, che sarà inaugurata sabato 3 ottobre,  con 7 artisti fra italiani e internazionali  che sarà allestita all'Istituto Superiore Gemito di Anacapri.

Special Guest della manifestazione sarà uno dei principali interpreti della Transavanguardia: l'artista Sandro Chia, invitato alla prestigiosa Biennale di Venezia, 2009.

I ragazzi apprenderanno la tecnica ma soprattutto saranno stimolati a esprimere la propria creatività sul tema del racconto personale di un viaggio, inteso come viaggio per la costruzione di un proprio immaginario per "veder il mondo", progettarlo e costruirlo con occhi e mente più curiosi e creativi, nella sede dell'Istituto Comprensivo Gemito ad Anacapri.

Questa iniziativa darà il via ad una serie di progetti, che seguiranno nei prossimi anni, con artisti diversi, per offrire la possibilità a giovani ragazzi di raffrontarsi, stimolare le proprie capacità e di apprendere nuove tecniche dai grandi nomi dell'arte contemporanea che verranno invitati dalla Fondazione Capri

.

Artisti invitati: Gianni Caravaggio, Angelo Mosca, Lorenza Lucchi Basili, Tu'M, Alessandro Rizzi, Zafos Xagoraris - Special Guest: Sandro Chia


Arianna Rosica 

E' responsabile editoriale di Flash Art. Ha organizzato fiere come : Milan Flash Art Fair e Bologna Flash Art Fair, mostre tra le quali: le due edizioni di  I love Abruzzo. E' responsabile dei progetti speciali per Flash Art.


Arianna Rosica - Il curatore su teknemedia

Arianna Rosica - Il curatore su teknemedia - ... Arianna Rosica - gli ultimi 20 eventi curati[Archivi]. Palazzo Sanità di Toppi - Chieti ...
Alexa Traffic Rank for http://www.teknemedia.net/pagine-gialle/curatori/Arianna_Rosica/index.html: 152.249www.teknemedia.net/

 

Massimiliano Scuderi

 

Architetto, critico e curatore, è docente presso l'Università di Scienze della Comunicazione di Teramo dove insegna Gestione e applicazione delle arti visive e dove sta conseguendo il PhD in Culture, linguaggi e politica della comunicazione. Ha curato mostre e seminari d'arte contemporanea tra le quali  I love Abruzzo e Index insieme ad Arianna Rosica; Art Crossing; Space, People & Place presso l'Università D'annunzio di Chieti - Pescara, dove collabora per la ricerca con il dipartimento Dart della Facoltà di Architettura di Pescara. Dal 2007 Collabora con lo studio Acconci di New York per il progetto Klein-Bottle. Scrive abitualmente sulle riviste  Flash Art, Arte e Critica, Mu6 ed ha collaborato con Abitare, Area, Contemporary, tra le altre.

 

Sandro Chia

è nato a Firenze il 20 aprile 1946. Ha studiato all'Istituto d'Arte e poi all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Ha lavorato intensamente in India, Turchia in tutta Europa prima di fermarsi a Roma nel 1970. Negli anni '70 espone i suoi lavori a Roma e in Europa, gradualmente transitando dal

Risultati illustrati per Sandro Chia

http://www.proa.org/exhibiciones/pasadas/transvanguardia/salas/id_sandro_chia.htmlhttp://scenografiacesena.org/?page_id=454http://www.kokomosaico.com/chi-siamo/arianna-gallo/http://www.monzuvladi.it/dicono_di_noi.htmhttp://www.nationalgalleries.org/collection/online_az/4:322/result/0/435?initial=C&artistId=2925&artistName=Sandro%20Chia&submit=1

campo concettuale verso uno stile figurativo pittorico. Tra il settembre del 1980 e l'agosto del 1981 ottiene una borsa di studio a Monchengladbach, in Germania, dove soggiornerà per un anno. L'anno successivo si stabilirà a New York dove rimarrà per oltre vent'anni con frequenti viaggi Ronciglione e Montalcino.

Ha fatto parte del movimento della Transavanguardia, esponendo le sue opere nei più importanti musei e gallerie del mondo. E' stato presente alla Biennale di Parigi e di San Paolo e più volte alla Biennale di Venezia. Ha partecipato alle mostre collettive nei musei più importanti nel mondo.

Tra le mostre personali si annoverano quelle avvenute nelle seguenti sedi: Stedelijk Museum di Amsterdam (1983), Metropolitan Museum di New York (1984),  National Galerie di Berlino (1984, 1992), Museo di Arte moderna di Parigi (1984); il museo di Dusseldorf (1984), Antwerp (1989), Mexico City (1989); Palazzo Medici Riccardi a Florence (1991); il museo di Karlsruhe (1992), Palm Springs (1993), Villa Medici a Roma (1995); Palazzo Reale a Milano (1997), Boca Raton Museum of Art, Florida (1997), Galleria Civica di Siena (1997), Galleria Civica a Trento (2000),  Museo d'Arte di Ravenna (2000); Palazzo Pitti e il Museo Archeologico Nazionale di Firenze (2002); e recentemente  al Duomo  Sant' Agostino a Pietrasanta (2005).

Attualmente è presente nel Padiglione Italia nell'ambito della 53° Biennale d'Arte di Venezia.

Nel 2003 lo Stato Italiano ha acquistato tre importanti lavori nell'ambito della collezione permanente del Senato a Palazzo Madama e nel 2005 due sculture monumentali sono state acquistate dalla Provincia di Roma e collocate a Roma di fronte al quadrivio in via IV Novembre.

Attualmente vive tra Miami, Roma e Castello Romitorio a Montalcino dove produce vino.

 

TU M'

Duo multimediale italiano formato nel 1998 da Rossano Polidoro (n. 1970) ed Emiliano Romanelli (n.1978) I loro lavori includono musica, video e fotografia. Vivono e lavorano a Città S'Angelo, Pescara.

TU M' - Rossano Polidoro & Emiliano Romanelli

Nella loro produzione si fondono le potenzialità delle tecniche analogiche con quelle digitali, con le quali costruiscono landascapes capaci di stimolare il pubblico con immagini fotografiche e video fortemente evocativi, a tratti quasi mistici. (Massimiliano Scuderi in Arte e Critica, Anno XV numero 54, marzo-maggio 2008)

Angelo Mosca (Chieti,  1961)

La pittura di Mosca si protende verso un mondo del tutto personale, con uno slancio esistenziale tale da svelarne particolari inusuali e piccole epifanie. L'artista cattura la quotidianità attraverso la macchina fotografica, preleva le immagini che conserva nel suo album e poi le trasforma in

Risultati illustrati per Angelo Mosca

http://wripainter.wordpress.com/2009/02/14/angelo-mosca-1961-pittore-milano/http://www.cfhof.ca/page/moscaangelohttp://www.flashartonline.it/interno.php?pagina=articolo_det&id_art=3&det=ok&titolo=ANGELO-MOSCA-

pigmento, linee, ombreggiature tenui e a volte dissonanti. Si tratta di una pittura iconica e stlizzante, una pittura che astrae macchie cromatiche ed essicca i contorni e le forma di oggetti e individui, riportando agli immagini sbiadite del tempo. Angelo Mosca, tutte le mostre - Exibart.com

Alessandro Rizzi  (Italia, 1973)

Alessandro Rizzi Photography

..
Alexa Traffic Rank for http://www.alessandrorizzi.com/: unavailablewww.alessandrorizzi.com/


Fotografo. Studia filosofia, ma subito si appassiona al tema della città e del reportage di viaggio. Ha realizzato negli anni '90 alcuni lavori per la Commissione Cultura CEE. Attento ai problemi sociali, esplorar la vita dei minatori romeni e dei profughi palestinesi in Libano e sviluppar (1999) un progetto sulle modificazioni nei paesi balcanici, a dieci anni dalla caduta del muro di Berlino. Nel 2002 vince il Premio 3M come miglior fotografo italiano under 30. Nel 2008 pubblica la sua ricerca sulle megalopoli di tutto il mondo in "Vision from another world", raccolta di

Risultati illustrati per Alessandro Rizzi

 http://www.dti.unimi.it/persona.php?z=1;id=6http://www.clickblog.it/post/4817/i-paesaggi-urbani-di-alessandro-rizzihttp://boscarol.com/lonigo2007/lonigo2007.htmlhttp://205.188.238.109/time/photoessays/chinanewreality/

paesaggi urbani, fotografie a colori scattate in tutto il mondo: Tokyo, Berlino, New York, Bejing, Havana, Hong Kong, Atene. I personaggi viventi, gli uomini, che animano i paesaggi urbani ritratti da Rizzi non hanno nulla di straordinario né tantomeno di mistico nel loro apparire quasi come robot asettici che puntualmente ripetono il rito del movimento, colti nei momenti di sospensione tra un gesto automatico e un saluto, catturati in un momento di solitudine e vuoto assoluto in mezzo alla folla, completamente distaccati e indifferenti all'ambiente. Rizzi lavora con l'agenzia Grazia Neri di Milano, nonché con la J. Paul Getty Foundation (Los Angeles/ New York).



Lorenza Lucchi Basili

Il tema proposto dal progetto verrà sviluppato, nell'ambito della pratica fotografica, all'interno di un viaggio nel quotidiano. L'artista introdurrà il tema del workshop conducendo i ragazzi in un viaggio nellavpittura "dai segni autonomi", partendo dal suo lavoro inteso come raccoltavdi frammenti, dettagli architettonici, catturati in ogni parte del mondovattraverso i quali descrive luoghi e non luoghi. Con la presentazione divuna selezione di opere d'arte astratta, gli studenti dialogheranno convlinee, colori e forme compositive per avvicinarsi sia all'arte astratta,
che al lavoro che Lorenza Lucchi Basili realizza con le sue fotografie.

Lorenza Lucchi Basili
1535 x 2311 - 835k - jpg
Lorenza Lucchi Basili -
450 x 332 - 31k - jpg
Lorenza Lucchi Basili -
450 x 318 - 59k - jpg
Lorenza Lucchi Basili
290 x 290 - 80k - jpg
di Lorenza Lucchi Basili
250 x 374 - 55k - jpg


Nella parte iniziale del workhop inoltre verrà attivata una propostavdidattica basata sulla percezione, per far emergere le emozioni provate dagli studenti di fronte alle opere osservate. I  ragazzi effettueranno delle uscite nell'isola per "catturare" visioni personali da tradurre in fotografie. Le immagini verranno selezionate dall'artista ed i risultati
saranno esposti all'interno della scuola.

Zafos Xagoraris

(1963, vive e lavora ad Atene) 

Artista e architetto di formazione, lavora sui vuoti urbani che connota collocando macchine per il suono, oscillatori o campane, determinando così percorsi mnemonici e conferendo nuovo senso ai luoghi abbandonati . Ha lavorato in passato con il gruppo Urban Void di Atene proprio sui temi dell' architettura nomade e dell'interazione negli spazi in crisi delle città in Grecia, così come Eleni Tzirtzilaki, anche lei di formazione architetto, appartenete al gruppo Urban Void che lavora proprio attraverso performance, azioni, attività di interazione sui luoghi urbani in crisi. Le sue istallazioni sonore sono state presentate in numerose esposizioni, ha partecipato a Fuori Uso a

Zafos Xagoraris
640 x 400 - 67k - jpg
Zafos Xagoraris (Atene);
768 x 432 - 54k - jpg
Zafos Xagoraris,
500 x 281 - 90k - jpg
Zafos Xagoraris (1963)
1245 x 876 - 222k - jpg
by zafos xagoraris
240 x 194 - 12k - jpg


Pescara nel 2005, alla 27° Biennale di San Paolo nel 2006, alla mostra Grand Promenade presso il Museo Nazionale di Arte Contemporanea di Atene. Ha inoltre partecipato alla prima Bienale Fin del Mundo a Ushuaja nel 2007, alla prima Thessaloniki Biennale nel 2007 e a Manifesta 7, nel 2008. Sarà uno dei curatori per la seconda biennale di Atene, ed è stato uno dei curatori del progetto "Paradigma" alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2004. Attualmente insegna all'Accademia di Belle Arti di Atene.


ZAFOS XAGORARIS

 - [ Traduci questa pagina ]Zafos Xagoraris is one of these artists, who deliberately looks for public, but "abandoned places", in order to realise his, often optically rather ...
Alexa Traffic Rank for http://www.xagoraris.net/: unavailablewww.xagoraris.net/

:::

                                             

Gianni Caravaggio  (Rocca San Giovanni, Chieti, 1968)


Gianni Caravaggio, tutte le mostre - Exibart.com


Gianni Caravaggio è nato in Italia ed è cresciuto a Sindelfingen in Germania. Vive e lavora a Milano. Dopo essersi diplomato all'Accademia di Brera con Luciano Fabro nel 1994, Caravaggio ha esposto in numerose sedi pubbliche e private, tra cui Palazzo delle Papesse di Siena, Palazzo delle Albere di Trento, Galleria d'Arte Moderna di Siracusa, Museo Cantonale d'Arte di Lugano e fondazione Pomodoro di Milano, Lehnbachaus, Monaco di Baviera, Tent di Rotterdam, Castello di Rivoli. Nel 2002 ha vinto il Premio Fondo Speciale dell'Italian Studio Program al PS1-MOMA di New York, nel 2006 il premio per Giovani Artisti del Castello di Rivoli.


Risultati illustrati per Gianni Caravaggio

http://www.studioesseci.net/immagini.php?IDmostra=339http://www.artelabonline.com/articoli/view_article.php?id=3100http://www.503mulino.com/it/mostre/mostre.htmhttp://www.flashgiovani.it/arte/approfondimenti/pagina/28/160/

Le sculture di Gianni Caravaggio visualizzano le energie e le azioni che originano la forma dell'atto artistico specificato come atto demiurgico e cosmogonico. I lavori sviluppano una processualità ciclica in quanto sono "forme attuate" che, al contempo, possono essere attuate nuovamente. Nel lavoro di Caravaggio, le mutazioni formali dell'opera si legano all'uso di materiali desueti e inaspettati che generano processi alchemici e illusioni percettive che giocano sul paradosso combinando spesso materiali. Abbinare il marmo con zollette di zucchero o con crema cosmetica, lo zinco con il borotalco, il tutto pervaso da semi come possibilità di vita, crea una percezione ambigua e ancora nascente. I lavori aprono una riflessione teorica di Caravaggio sul mistero della creazione dell'opera e sul gesto artistico come generatore di rinnovate relazioni con l'opera stessa e la sua potenziale costante ri-definizione.

 ____



IN VIAGGIO CON TRAVELOGUE

Come previsto dalla scheda del progetto In viaggio con Travelogue nel mese di maggio è stato definitivamente messo a punto il progetto stesso nell'incontro effettuato con i curatori del progetto, Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi, e  la dott.ssa Gioia Porrini, la dirigente dell'Istituto Comprensivo "V. Gemito" di Anacapri, la prof.ssa Maria D'Ambrosio, e alcuni docenti referenti.

Con la riapertura dell'anno scolastico 2009-2010 i curatori e la dott.ssa Gioia Porrini attiveranno degli incontri di formazione per i docenti e gli alunni coinvolti nel progetto per avviare una riflessione sui linguaggi e le pratiche dell'arte contemporanea in relazione al tema del progetto espositivo. Sono incontri propedeutici finalizzati all'avvicinamento all'arte contemporanea e ai workshops condotti dagli artisti. Verranno predisposti i materiali e organizzati gli spazi per la realizzazione dei worhshops che saranno attivati contemporaneamente con i sette artisti e i 200 alunni della Scuola Secondaria di I° grado "V. Gemito" nella settimana che va dal 28 settembre al 3 ottobre 2009. Al termine dei workshops sarà allestita una mostra che presenterà i lavori realizzati nei laboratori condotti dagli artisti.

Gli artisti selezionati  e con i quali si è già pianificato un progetto preliminare sono:

Sandro Chia

Coerentemente con il concept del progetto, l'artista ha proposto di realizzare un cortometraggio animato, che sarà creato utilizzando i disegni dei ragazzi sul tema del racconto autobiografico di un viaggio. L'artista interverrà sia in fase di costruzione del movie, sia inserendo i suoi interventi pittorici accanto a quelli degli alunni.

Lorenza Lucchi Basili

Il tema proposto dal progetto verrà sviluppato, nell'ambito della pratica fotografica, all'interno di un viaggio nel quotidiano. L'artista introdurrà il tema del workshop conducendo i ragazzi in un viaggio nella pittura "dai segni autonomi", partendo dal suo lavoro inteso come raccolta di frammenti, dettagli architettonici, catturati in ogni parte del mondo attraverso i quali descrive luoghi e non luoghi. Attraverso la presentazione di una selezione di opere d'arte astratta, i ragazzi dialogheranno con linee, colori e forme compositive per avvicinarsi sia all'arte astratta, che al lavoro che Lorenza Lucchi Basili realizza con le sue fotografie. Nella parte iniziale del workhop inoltre verrà attivata una sezione didattica basata sulla percezione, per far emergere le emozioni provate dagli studenti di fronte alle opere proposte. I ragazzi effettueranno delle uscite nell'isola per "catturare" visioni personali, da tradurre in fotografie. Le immagini verranno selezionate dall'artista ed i risultati saranno affissi per Anacapri, sottoforma di manifesti (70x100 cm.), e all'interno della scuola.

Alessandro Rizzi

Il fotografo, nella fase iniziale del workshop, farà acquisire ai ragazzi le conoscenze di base e i concetti cardine della fotografia, in modo che possano imparare ad osservare, con attenzione e consapevolezza, l'immagine fotografica. Si procederà con lavori di gruppo per stimolare il confronto, la discussione e la riflessione sull'oggetto "immagine". Rizzi imposterà il progetto sui concetti dell'intimità e dell' occupazione degli spazi identitari, invitando i ragazzi ad effettuare delle uscite per l'isola per riprendere fotograficamente i turisti, al fine di creare un percorso critico di relazione. Al contempo il fotografo stesso realizzerà alcuni scatti dei  ragazzi e dei turisti, all'interno degli hotel e di altri spazi.

 

 

 

Angelo Mosca

L'artista impernierà tutto il lavoro sulla rappresentazione del racconto attraverso il disegno, inteso come scrittura. La metodologia  scelta da Angelo Mosca si baserà su quella proposta dall'insegnante d'arte americana Betty Edwards, autrice del libro "Disegnare con la parte destra del cervello" ( ed. Longanesi). In una prima fase verrà spiegato il metodo ad insegnanti ed alunni dai curatori e dalla dott.ssa Porrini, successivamente sarà condotto il workshop dall'artista stesso con i ragazzi della scuola.

Tu M' (Emiliano Romanelli ed Rossano Polidoro)

Il loro progetto sarà finalizzato al racconto, attraverso il suono, del paesaggio di Capri e dello skyline dell'isola, intervenendo in postproduzione sui suon campionati. Ogni ragazzo dovrà scegliere di registrare voci, rumori, sonorità per ricostruire un paesaggio musicale, identitario e contemporaneo. I ragazzi saranno accompagnati all'esterno per campionare dei suoni che, elaborati, costituiranno la base per il concerto diretto dai Tu'M ed eseguito dagli stessi ragazzi, ripetendo e utilizzando i suoni campionati dalla realtà.

Zafos Xagoraris

Questo progetto tenta di ricostruire uno spazio pubblico, procedure ed eventi di un mercatino delle pulci all'aperto. Ciò verrà fatto per mezzo del suono ma anche installando materiali ed elementi come tende, tavoli o panchine. Il mercato virtuale includerà le registrazioni prese in molti differenti mercati in vari tempi e luoghi e quando il visitatore camminerà nell'installazione finale, sarà in grado di sentire, uno dopo l'altro, i suoni provenienti da vari territori. Da questa strada,  da questa passeggiata comincerà un viaggio immaginario intorno al mondo.

Gli studenti dovranno registrare i suoni dei mercati di Capri ed Anacapri o di altri luoghi per il commercio, aiutando all'editing finale dei suoni e partecipando all'allestimento dell'installazione finale. Flea Market Sound (il suono del marcato delle pulci) sarà un un work in progress e i suoni registrati da tutto il mondo saranno aggiunti a quelli iniziali del luogo.

Procedura

Introduzione del progetto agli studenti

Registrazione dei suoni intorno all'isola di capri

Editing del materiale audio

Installazione del mercatino virtuale (Sistemi audio, Tende ecc)

 

Gianni Caravaggio

Il laboratorio sarà condotto sul tema del viaggio utilizzando l'esperienza e il linguaggio della scultura contemporanea. Il lavoro è finalizzato alla realizzazione di sculture realizzate con materiali comuni nella didattica (pongo, das, creta), ma anche materiali reperibili nella vita quotidiana; ciò servirà ad innescare un processo di nuova consapevolezza e di conoscenza di questo linguaggio dell'arte, in una visione dinamica e contemporanea.


====

==

Travelogue
A cura di Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi
Periodo: settembre-ottobre 2009
Il progetto prende le mosse dall' analisi del fenomeno del turismo, che nella cultura occidentale contemporanea viene
percepito come ricerca di luoghi incontaminati, vergini e autentici. Ciò che si vuole dimostrare attraverso la mostra è
esattamente la dimensione contraddittoria di questo tema, che porta a riflettere su alcuni aspetti del vivere
contemporaneo, quali la percezione dello spazio, i temi legati al concetto di ospitalità, i fenomeni dovuti
all'accellerazione dei tempi della vita, i cambiamenti delle condizioni climatiche ed i suoi influssi, la trasformazione
degli spazi, fino a considerare azioni semplici, come il camminare, restituite attraverso l'esperienza spiazzante
dell'artista che ne recupera il senso primigenio e ne fa un nuovo strumento conoscitivo ed esperienziale.
Queste azioni determinano il cambiamento, la metamorfosi dei comportamenti e dei territori interessati.
A tal fine gli artisti invitati sono stati scelti sulla base delle caratteristiche intrinseche alle proprie ricerche,
direttamente connesse al senso del progetto. Il titolo esplicita chiaramente la tematica della narrazione come file rouge
della mostra, essendo Travelogue un neologismo inglese che nasce dall'unione dei termini Travel e Blog, quindi l'idea
del racconto personale di un viaggio.
Il senso è esclusivamente quello del racconto del nostro essere e del nostro fare attraverso un'esperienza
plurisensoriale unica .
IL progetto si divide in 3 fasi, a partire dalla fine di settembre 2009: un laboratorio con le scuole medie di Anacapri in
viaggio con Travelogue (Special Guest: Sandro Chia) ; un progetto di Michelangelo Pistoletto in collaborazione
con gli artigiani di Capri; La mostra Travelogue con oltre 20 artisti internazionali che sarà allestita in alcuni spazi
pubblici di Anacapri e all'interno della Certosa di Capri.
Parte Travelogue, work in progress di eventi legati all'arte contemporanea a Capri. Per Questa prima fase, finalizzata
alla promozione dell'arte contemporanea tra i più giovani, la Fondazione intende sostenere il progetto di formazione in
viaggio con Travelogue rivolto ad oltre 200 studenti e in compartecipazione con l'Istituto Comprensivo Vincenzo
Gemito di Anacapri.
Il programma, che si realizzerà in collaborazione con la Dott.ssa Gioia Porrini, esperta in didattica dell'arte, prevede la
permanenza sull'isola di alcun giovani artisti internazionali che svolgeranno i laboratori didattici con i ragazzi
dell'Istituto e con i loro insegnanti utilizzando gli strumenti dell'arte contemporanea: la scultura, la pittura, la
fotografia ed il video.
Special Guest della manifestazione sarà uno dei principali interpreti della Transavanguardia: l'artista Sandro Chia,
invitato alla prestigiosa Biennale, che inaugurerà a giugno di quest' anno, a Venezia .
I ragazzi apprenderanno la tecnica ma soprattutto saranno stimolati a esprimere la propria creatività sul tema del
racconto personale di un viaggio, inteso come viaggio per la costruzione di un proprio immaginario per "veder il
mondo", progettarlo e costruirlo con occhi e mente più curiosi e creativi, nella sede dell'Istituto Comprensivo Vincenzo
Gemito ad Anacapri.
Artisti invitati: Gianni Caravaggio, Angelo Mosca, Lorenza Lucchi Basili, Tu'M, Alessandro Rizzi, Zafos
Xagoraris - Special Guest: Sandro Chia
Arianna Rosica
E' responsabile editoriale di Flash Art. Ha organizzato fiere come : Milan Flash Art Fair e Bologna Flash Art Fair, mostre
tra le quali: le due edizioni di I love Abruzzo. E' responsabile dei progetti speciali per Flash Art.
Massimiliano Scuderi
Architetto, critico e curatore, è docente presso l'Università di Scienze della Comunicazione di Teramo dove insegna
Gestione e applicazione delle arti visive e dove sta conseguendo il PhD in Culture, linguaggi e politica della
comunicazione. Ha curato mostre e seminari d'arte contemporanea tra le quali I love Abruzzo e Index insieme ad
Arianna Rosica; Art Crossing; Space, People & Place presso l'Università D'annunzio di Chieti - Pescara, dove collabora
per la ricerca con il dipartimento Dart della Facoltà di Architettura di Pescara. Dal 2007 Collabora con lo studio Acconci
di New York per il progetto Klein-Bottle. Scrive abitualmente sulle riviste Flash Art, Arte e Critica, Mu6 ed ha
collaborato con Abitare, Area, Contemporary, tra le altre.

 ====



===

Travelogue

A laboratory of contemporary art for students of Capri with Sandro Chia

By Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi

Period: September-October 2009

Saturday, October 3rd final exhibition - Istituto Superiore moan of Anacapri

The program is a stay on the island of some international artists who will perform the teaching laboratories of the Istituto Superiore Gemito with boys and with their teachers using the tools of contemporary art: sculpture, painting, photography and video.

The project of contemporary art, which will occur in collaboration with 200 students in Anacapri, builds on the 'analysis of the phenomenon of tourism, which in contemporary Western culture is perceived as a quest for unspoiled virgin and authentic. What we want to prove through the show is exactly the size contradictory on this subject, which leads to reflect on some aspects of contemporary life, such as the perception of space, the issues related to the concept of hospitality, the changes in climatic conditions and its influences the transformation of spaces, to consider actions as simple as walking, returned through the unsettling experience of art that recovers the primal sense and makes a new tool and experiential knowledge.

This action causes the change, the metamorphosis of the behavior and territories concerned.

 

The invited artists were chosen on the basis of the characteristics inherent in their research, directly related to the direction of the project. The title clearly explains the theme of storytelling as a file rouge of the show, being a neologism Travelogue dictionary of terms arising from the union and Travel Blog, so the idea of personal narrative of a journey. The sense is exclusively that of the story of our being and our unique multi-sensorial experience through doing.

The project will develop from the end of September 2009: a workshop with the school of Anacapri on the road with Travelogue (Special Guest: Sandro Chia) and the exhibition Travelogue, which will be inaugurated Saturday, October 3, with 7 between Italian and international artists which will be staged at the Higher Institute moan of Anacapri.

Special Guest of the event will be one of the leading interpreters of the Trans: the artist Sandro Chia, invited to the prestigious Venice Biennale, 2009.

The boys will learn the technique but above all will be encouraged to express their creativity on the theme of the personal narrative of a voyage, intended as a journey to build their own imagination to "see the world, design and construct them with curious eyes and minds and creative, at the headquarters of the Institute Comprehensive Gemito to Anacapri.

This initiative will launch a series of projects that will follow in future years with different artists, to provide the opportunity for young kids to compare their abilities to stimulate and to learn new techniques from the great names of contemporary art will be invited Foundation Capri.

Artists: Gianni Caravaggio, Angelo Mosca, Lorenza Lucchi Basili, Tu'M, Alessandro Rizzi, Zafos Xagoraris - Special Guest: Sandro Chia


Arianna Rosica

E 'Managing Editor of Flash Art has organized exhibitions such as: Milan Flash Art Fair and Bologna Flash Art Fair, art exhibitions including: the two editions I love Abruzzo. E 'in charge of special projects for Flash Art

 

Massimiliano Scuderi

 

Architect, critic and curator, is a professor at the University of Communication Science of Teramo where he teaches Management and application of visual arts and where he is earning his PhD in cultures, languages and communications policy. She has curated exhibitions and workshops of contemporary art among which I love and Abruzzo Index along with Arianna Rosica; Crossing Art, Space, People & Place D'Annunzio University of Chieti - Pescara, where he collaborated on research with the Department Dart of the Faculty of Architecture of Pescara. Since 2007 she joined the firm Acconci of New York for the draft Klein-Bottle. Writes regularly on magazine Flash Art, Art Criticism, and has collaborated with MU6 Living, Area, Contemporary, among others.

 

Sandro Chia

was born in Florence on 20 April 1946. He studied at the Art Institute and later at the Accademia di Belle Arti in Florence. Worked hard in India, Turkey in Europe before settling in Rome in 1970. In the 70's exhibited her work in Rome and in Europe, gradually passing from the conceptual field to a figurative style of painting. Between September 1980 and August 1981 obtained a scholarship in Monchengladbach, Germany, where he will stay for a year. The next year will settle in New York where he stayed for over twenty years with frequent trips Ronciglione and Montalcino.

He was part of the movement of the Trans, exposing his works in major museums and galleries around the world. It 'been present at the Biennale in Paris and Sao Paulo and several times at the Venice Biennale. Has participated in group exhibitions in major museums in the world.

Among the solo exhibitions include those occurring in the following locations: Stedelijk Museum, Amsterdam (1983), Metropolitan Museum, New York (1984), National Galerie in Berlin (1984, 1992), Museum of Modern Art in Paris (1984), the Museum in Dusseldorf (1984), Antwerp (1989), Mexico City (1989), Palazzo Medici Riccardi in Florence (1991), the Museum of Karlsruhe (1992), Palm Springs (1993), Villa Medici in Rome (1995); Palace Reale in Milan (1997), Boca Raton Museum of Art, Florida (1997), Galleria Civica di Siena (1997), Galleria Civica in Trento (2000), Art Museum of Ravenna (2000), Pitti Palace and the Archaeological Museum Florence National (2002), and recently at the Cathedral Sant 'Agostino in Pietrasanta (2005).

It is currently present in the Italian Pavilion in the 53rd Venice Biennale of Art.

In 2003 the Italian has acquired three important works in the permanent collection of the Senate to the Senate in 2005 and two monumental sculptures were purchased by the Province of Rome and located at the crossroads in front of Rome in Via IV Novembre.

Currently lives in Miami, Rome and Hermitage Castle in Montalcino where he produces wine.

 

TU M '

Duo formed in 1998 by Italian media Rossano Polidoro (b. 1970) and Emiliano Romanelli (n.1978) Their works include music, video and photography. Live and work in City St. Angelo, Pescara.

In their production potential merging of analogue with digital ones, with which they build landascapes able to stimulate the audience with evocative photographs and video, at times almost mystical. (Massimiliano Scuderi in Art and Criticism, Year XV Number 54, March-May 2008)

Angelo Mosca (Chieti, 1961)

The painting of Moscow reaches out to a world completely personal, with a momentum existential likely to reveal unusual details and small epiphanies. The artist captures the everyday life through the camera, picks up the images that keeps on his album and then turns them into pigment, lines, subtle shading and sometimes dissonant. This is an iconic painting and stlizzante, an abstract painting that colors spots and dries the contours and shape of objects and individuals, reporting to the faded images of the time.

Alessandro Rizzi (Italy, 1973)

Photographer. He studied philosophy, but soon developed a passion to the subject of city and travel reportage. He has created some jobs in the 90s for the Cultural Commission EEC. Attentive to social issues, exploring the lives of Romanian miners and the Palestinian refugees in Lebanon and development (1999) a project on changes in the Balkan countries, ten years after the fall of the Berlin Wall. In 2002 he won the 3M Award for Best Italian photographer under 30. In 2008 publishes his research on megacities around the world in "Vision from Another World", a collection of urban landscapes, color photographs taken around the world: Tokyo, Berlin, New York, Bejing, Havana, Hong Kong, Athens. The living characters, people who animate the urban landscapes painted by Rizzi not have anything extraordinary nor mystical in their appearance almost like robots aseptic promptly repeated the ritual of movement, captured in moments of suspension between a gesture and an automatic greeting, caught in a moment of utter emptiness and loneliness in a crowd, completely detached and indifferent to the environment. Rizzi worked with the agency Grazia Blacks of Milan, and with the J. Paul Getty Foundation (Los Angeles / New York).

Lorenza Lucchi Basili

The theme proposed by the project will be developed in the context of photographic practice, in a journey through everyday. The artist will introduce the theme of the workshop leading children on a journey nellavpittura "signs, self-employed, starting from his work understood as raccoltavdi fragments, architectural details, captured in all parts of mondovattraverso which describes places and not places. By submitting divuna selection of abstract art, students will dialogue convlinee, colors and forms of composition is to approach abstract art,
that the work that Lorenza Lucchi Basili created from his photographs.
In the beginning of workhop also will be activated propostavdidattica based on perception, to bring out the emotions felt by students in front of the works observed. The boys will make the outputs on the island to capture personal visions to be translated into photographs. Images will be selected by the artist and the results
will be displayed inside the school.

Zafos Xagoraris

(1963, lives and works in Athens)

Artist and architect of training, working on urban spaces which connotes placing machines for sound, oscillators or bells, thereby mnemonic paths and giving new meaning to the abandoned places. He has previously worked with the group Urban Void of Athens right on the issues of 'nomadic architecture and interaction spaces in crisis of cities in Greece, as Eleni Tzirtzilaki, also an architect by profession, belong to the group that works just Urban Void through performances, actions, activities of interaction on urban places in crisis. His sound installations have been presented in numerous exhibitions, participated in Fuori Uso in Pescara in 2005, the 27th Biennale of Sao Paulo in 2006, the exhibition at the Grand Promenade National Museum of Contemporary Art in Athens. Also participated in the first Bienal Fin del Mundo in Ushuaja in 2007, the first Thessaloniki Biennale in 2007 and Manifesta 7, in 2008. Will be one of the curators for the second biennial of Athens, and was one of the curators of the "Paradigm" at the Architecture Biennale in Venice in 2004. Currently teaches at the Academy of Fine Arts in Athens.

                                             

Gianni Caravaggio (Rocca San Giovanni, Chieti, 1968)

Gianni Caravaggio was born in Italy and grew up in Sindelfingen, Germany. Lives and works in Milan. After graduating at the Accademia di Brera in 1994, Luciano Fabro, Caravaggio has exhibited in numerous public and private venues, including the Palace of Papesse of Siena, Palazzo delle Trees of Trento, Galleria d'Arte Moderna di Siracusa, Museo Cantonale d ' Arte Lugano and Pomodoro Foundation in Milan, Lehnbachaus, Monaco di Baviera, Tent, Rotterdam, Castello di Rivoli. In 2002 he won the Special Fund of the Italian-Studio Program at PS1 MOMA in New York, in 2006 the award for Young Artists of the Castello di Rivoli.

Gianni Caravaggio's sculptures display the energies and actions that originate the art form of the document specified as demiurge and cosmogony. The work developed to process-cyclical as they are "forms implemented," which, at the same time, may be executed again. In the work of Caravaggio, the mutations are linked to the use of formal work and unexpected materials that generate obsolete alchemical processes and perceptual illusions that play on the paradox often combines materials. Matching marble with lumps of sugar or cream cosmetics, talcum powder with zinc, all filled with seeds as the possibility of life, creates a perception of ambiguous and still rising. The work opens a theoretical analysis of Caravaggio's work on the mystery of creation and the artistic gesture as a generator of new relations with the work itself and its potential for constant re-definition.

  ____



TRAVELING WITH TRAVELOGUE

As required by the project's tab Traveling with Travelogue in May was finally developed the project carried out in the encounter with the curators of the project, Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi, and Dr. Joy Porrini, the manager of 'Comprehensive Institute "V. Groan "of Anacapri, Prof. Maria D'Ambrosio, and some teachers referents.

With the reopening of the school year 2009-2010 the editors and Dr. Joy Porrini activation of training meetings for teachers and pupils involved in the project to begin a reflection on the languages and practices of contemporary art in relation to the theme the exhibition project. Preparatory meetings are intended to rapprochement with contemporary art and workshops conducted by artists. Materials will be prepared and organized space for the realization of worhshops to be activated simultaneously with the seven artists and 200 secondary school pupils of the grade "V. Groan "in the week from 28 September to 3 October 2009. At the end of the workshops will be an exhibition presenting the work carried out in laboratories conducted by the artists.

The artists selected and with whom we have already scheduled a preliminary draft are:

Sandro Chia

Consistent with the concept of the project, the artist has offered to put an animated short that will be created using the drawings of the guys on the autobiographical account of a journey. The artist will speak both during construction of the movie, either by its pictorial alongside those of pupils.

Lorenza Lucchi Basili

The theme proposed by the project will be developed in the context of photographic practice, in a journey through everyday. The artist will introduce the theme of the workshop leading children on a journey in painting "signs, self-employed, starting from his work understood as a collection of fragments, architectural details, taken all over the world through which describes places and not places. Through the presentation of a selection of abstract art, students will dialogue with lines, colors and compositional forms to approach abstract art is that the work that Lorenza Lucchi Basili created from his photographs. In the beginning of workhop also an educational section will be activated based on perception, to bring out the emotions felt by students in front of the works proposed. The boys will make the outputs on the island to capture personal visions, to be translated into photographs. Images will be selected by the artist and the results will be posted to Anacapri, in the form of posters (70x100 cm.), And within the school.

Alessandro Rizzi

The photographer, in the initial phase of the workshop, the children will acquire the basic skills and core concepts of photography, so they can learn to observe, with care and deliberation, the photographic image. Will proceed with group work to stimulate comparison, discussion and reflection on the object "image." Rizzi will set the project on the concepts of intimacy and 'occupation of the spaces of identity, inviting children to make expenditures for the island for tourists to take photographs, to create a critical path report. At the same time the photographer himself will carry out some shots of children and tourists, in hotels and other spaces.

 

 

 

Angelo Mosca

The artist will concentrate all the work on the representation of the story through drawing, understood as writing. The methodology chosen by Angelo Moscow will build on that proposal by the teacher of American Art Betty Edwards, author of the book "Drawing on the right side of the brain" (ed. Longanesi). In a first stage the method will be explained to teachers and students by the editors and Dr Porrini, then the workshop will be led by the artist himself with boys at the school.

Tu m '(Rossano Polidoro and Emiliano Romanelli)

Their project will be finalized at the story, through sound, the landscape and the skyline of the island of Capri, speaking in postproduction on the sampled sounds. Each boy will have to choose to record voices, noises, sounds to reconstruct a musical landscape, identity and contemporary. The children will be escorted outside to sample the sounds, processed, form the basis for the concert conducted by Tu'M and performed by children themselves, repeating and using sampled sounds from reality.

Zafos Xagoraris

This project attempts to rebuild a public space, procedures and events of a flea market open. This will be done using sound but also installing materials and items such as tents, tables and benches. The virtual marketplace will include readings taken in many different markets at different times and places where visitors will walk the final installation will be able to hear one after another, the sounds coming from various territories. From this road, this walk starts from an imaginary trip around the world.

Students should record the sounds of the markets of Capri and Anacapri or other places for trade, helping and participating in editing the final sound of the final staging. Flea Market Sound (the sound of the marked flea) will be a work in progress and recorded sounds from around the world will be added to the initial site.

Procedure

Introduction of the project to students

Recording of sounds around the Isle of Capri

Editing audio

Installing the virtual marketplace (audio systems, tents, etc.)

 

Gianni Caravaggio

The workshop will be conducted on the topic of travel using the experience and the language of contemporary sculpture. The work is aimed at the realization of sculptures made from common materials in teaching (Pongo, das, clay), but also materials found in everyday life, this will help to spur a process of new awareness and knowledge of the language of art, a dynamic vision and contemporary.


====

==

Travelogue
By Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi
Period: September-October 2009
The project builds on the 'analysis of the phenomenon of tourism, which in contemporary Western culture is
perceived as seeking unspoiled virgin and authentic. What we want to prove through the exhibition
exactly the size contradictory on this subject, which leads to reflect on some aspects of living
contemporary, such as the perception of space, the issues related to the concept of hospitality, the phenomena caused
throttle time of life, changes in climatic conditions and its influences, the transformation
spaces, to consider adopting simple, like walking, returned through the experience unsettling
art that recovers the primal sense and makes a new instrument and experiential knowledge.
This action causes the change, the metamorphosis of the behavior and territories concerned.
To this end, the invited artists were chosen on the basis of the characteristics inherent in their research,
directly related to the direction of the project. The title clearly explains the theme of storytelling as a file rouge
the exhibition, being a neologism Travelogue dictionary of terms arising from the union and Travel Blog, so the idea
the personal narrative of a journey.
The meaning is exclusively that of the story of our being and our doing through experience
multisensorial unique.
The project is divided into 3 phases, starting from the end of September 2009: a workshop with the schools average Anacapri
Traveling with Travelogue (Special Guest: Sandro Chia), a collaborative project of Michelangelo Pistoletto
with artisans of Capri; The exhibition Travelogue with over 20 international artists will be staged in some areas
Anacapri public and within the Certosa.
Part Travelogue, work in progress of events related to contemporary art in Capri. For this first phase, aimed
the promotion of contemporary art among the youth, the Foundation intends to support the training project
travel with Travelogue addressed to more than 200 students and in partnership with the Institute Comprehensive Vincenzo
Moan of Anacapri.
The program, which will be realized in collaboration with Dr. Joy Porrini, expert in art education, provides
stay on the island of some young international artists who will perform the educational workshops with kids
Institute and with their teachers using the tools of contemporary art: sculpture, painting,
photography and video.
Special Guest of the event will be one of the leading interpreters of the Trans: the artist Sandro Chia,
invited to the prestigious Biennale, which will launch in June this year 's at Venice.
Children will learn the technique but above all will be encouraged to express their creativity on the theme of
personal narrative of a voyage, intended as a journey for the construction of their own imagination to "see the
world "design and construct them with eyes and mind more curious and creative, the Institute Comprehensive Vincenzo
Groan in Anacapri.
Artists: Gianni Caravaggio, Angelo Mosca, Lorenza Lucchi Basili, Tu'M, Alessandro Rizzi, Zafos
Xagoraris - Special Guest: Sandro Chia
Arianna Rosica
E 'Managing Editor of Flash Art has organized exhibitions such as: Milan Flash Art Fair and Bologna Flash Art Fair, exhibitions
including: the two editions I love Abruzzo. E 'in charge of special projects for Flash Art
Massimiliano Scuderi
Architect, critic and curator, is a professor at the University of Communication Sciences of Teramo where he teaches
Management and application of visual arts and where he is earning his PhD in Culture, language and politics of
communication. She has curated exhibitions and seminars of contemporary art among which I love along with Abruzzo and Index
Arianna Rosica; Crossing Art, Space, People & Place D'Annunzio University of Chieti - Pescara, where he collaborated
Research Dart with the Department of the Faculty of Architecture of Pescara. Since 2007 she joined the firm Acconci
New York for the draft Klein-Bottle. Writes regularly on magazine Flash Art, Art Criticism, and has MU6
collaborated with Living, Area, Contemporary, among other

 

Fondazione Capri

Fondazione Capri

La Fondazione Capri ha tra i suoi obiettivi la valorizzazione dei beni architettonici dell'Isola e l'esposizione di von Gloeden e von Pluschow vuole essere ...
Alexa Traffic Rank for http://www.fondazionecapri.org/: 7.600.307www.fondazionecapri.org/



Travelogue - Wikipedia

Travelogue ("diario di viaggio" in lingua inglese) può riferirsi a: ... Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Travelogue". Categoria: Disambigua ...
Alexa Traffic Rank for http://it.wikipedia.org/wiki/Travelogue: 7it.wikipedia.org/wiki/Travelogue

Travelogue, tra Travel e Blog.  I. S. Gemito di Anacapri Dal 3 ottobre mostra finale A cura di Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi Fondazione Capri


YouTube - FondazioneCapri's Channel

http://www.fondazionecapri.org - Intervista ad Antonio Cacace, Vice Presidente della Fondazione Capri, sull' intensificazione del rapporto tra arte e ...
Alexa Traffic Rank for http://www.youtube.com/user/FondazioneCapri: unavailablewww.youtube.com/user/FondazioneCapri

art a part of cult(ure)» approfondimenti proponiamo » Fondazione ...

 ... Fondazione Capri: nuovo soggetto per l'eccellenza italiana | di Barbara ...

Anacapri, nasce Travelogue: l'arte che lascia il segno ...
8 set 2009 da admin  
Si chiama Travelogue, in inglese «diario di viaggio», la proposta che, curata a quattro mani da Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi, traghetterà sull'isola nei mesi di settembre e ottobre gli artisti Sandro Chia, Angelo Mosca, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
[ Altri risultati in Fondazione Capri ]




Tutti insieme per Capri
11 ago 2009 da admin  
... curator of the Capri Trendwatching Festival; of Paola De Polo and Rossella Orlandi, of the Photographic Archive Fratelli Alinari / Sole 24 ore; and of Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi, curators of the Travelogue project. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Così vogliamo abitare la bellezza
20 lug 2009 da admin  
Travelogue, il progetto per le scuole fortemente voluto da Tonino Cacace, sarà il mezzo per avvicinare i giovani all'arte in tutte le sue forme. Ma la necessità più grande è trasmettere a chi verrà dopo di noi l'amore per Capri e, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Capri scommette sulla Fondazione e sogna il ritorno ai "tempi d'oro"
1 lug 2009 da admin  
... generazioni) a "Travelogue" (per promuovere l'arte contemporanea trai più giovani), che verrà realizzato tra settembre e ottobre e avrà come guest star Sandro Chia uno dei principali interpreti della Transavanguardia internazionale. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Tutti insieme per Capri
25 giu 2009 da admin  
... curator of the Capri Trendwatching Festival; of Paola De Polo and Rossella Orlandi, of the Photographic Archive Fratelli Alinari / Sole 24 ore; and of Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi, curators of the Travelogue project. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Così vogliamo abitare la bellezza
25 giu 2009 da admin  
Travelogue, il progetto per le scuole fortemente voluto da Tonino Cacace, sarà il mezzo per avvicinare i giovani all'arte in tutte le sue forme. Ma la necessità più grande è trasmettere a chi verrà dopo di noi l'amore per Capri e, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Capri scommette sulla Fondazione e sogna il ritorno ai "tempi d'oro"
25 giu 2009 da admin  
... generazioni) a "Travelogue" (per promuovere l'arte contemporanea trai più giovani), che verrà realizzato tra settembre e ottobre e avrà come guest star Sandro Chia uno dei principali interpreti della Transavanguardia internazionale. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Capri scommette sulla Fondazione e sogna il ritorno ai "tempi d'oro"
25 giu 2009 da admin  
... generazioni) a "Travelogue" (per promuovere l'arte contemporanea trai più giovani), che verrà realizzato tra settembre e ottobre e avrà come guest star Sandro Chia uno dei principali interpreti della Transavanguardia internazionale. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Isola glocal - La Repubblica delle Donne
15 giu 2009 da admin  
Tra settembre e ottobre invece il work in progress "Travelogue" farà interagire gli studenti capresi con alcuni giovani artisti internazionali, tentando di integrare progetti di formazione di arte contemporanea, cultura e laboratori ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Presentazione Fondazione Capri
15 giu 2009 da admin  
Travelogue, work in progress di eventi legati all'arte contemporanea a Capri. Per questa prima fase, finalizzata alla promozione dell'arte contemporanea tra i più giovani, la Fondazione intende sostenere il progetto di "formazione in ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Tutti insieme per Capri
15 giu 2009 da admin  
... curator of the Capri Trendwatching Festival; of Paola De Polo and Rossella Orlandi, of the Photographic Archive Fratelli Alinari / Sole 24 ore; and of Arianna Rosica and Massimiliano Scuderi, curators of the Travelogue project. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Capri scommette sulla Fondazione e sogna il ritorno ai "tempi d'oro"
15 giu 2009 da admin  
... generazioni) a "Travelogue" (per promuovere l'arte contemporanea trai più giovani), che verrà realizzato tra settembre e ottobre e avrà come guest star Sandro Chia uno dei principali interpreti della Transavanguardia internazionale. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Così vogliamo abitare la bellezza
14 giu 2009 da admin  
Travelogue, il progetto per le scuole fortemente voluto da Tonino Cacace, sarà il mezzo per avvicinare i giovani all'arte in tutte le sue forme. Ma la necessità più grande è trasmettere a chi verrà dopo di noi l'amore per Capri e, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Sub, regate e fritto misto - Io Donna
9 giu 2009 da admin  
Sono questi i primi appuntamenti della Fondazione Capri, creata da un gruppo di imprenditori locali e da amici dell'isola (fondazionecapri.org) «Vogliamo recuperare la tradizione culturale di Capri come quando, a inizio Novecento, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Congreso mundial de ojeadores - [ Traduci questa pagina ]
3 giu 2009 da admin  
... los pintoresMichelangelo Pistoletto y Sandro Chia, representante de la Transvanguardia italiana, serán los primeros espadas de Travelogue, un proyecto que cuenta con la participación de artistas consolidados y jóvenes emergentes. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Una Fondazione per Capri
25 mag 2009 da admin  
Dal 15 al 17 ottobre Il primo osservatorio di trendwatching internazionale/The first international trendwatching observatory. Per saperne di più/For more information www.fondazionecapri.org. Scarica il PDF originale dell'articolo (200 kb)
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Capri scommette sulla Fondazione e sogna il ritorno ai "tempi d'oro"
25 mag 2009 da admin  
... generazioni) a "Travelogue" (per promuovere l'arte contemporanea trai più giovani), che verrà realizzato tra settembre e ottobre e avrà come guest star Sandro Chia uno dei principali interpreti della Transavanguardia internazionale. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Travelogue
25 mag 2009 da admin  
Il titolo esplicita chiaramente la tematica della narrazione come fil rouge della mostra, essendo Travelogue un neologismo inglese che nasce dall'unione dei termini Travel e Blog, quindi l'idea del racconto personale di un viaggio. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Isola glocal - La Repubblica delle Donne
25 mag 2009 da admin  
Tra settembre e ottobre invece il work in progress "Travelogue" farà interagire gli studenti capresi con alcuni giovani artisti internazionali, tentando di integrare progetti di formazione di arte contemporanea, cultura e laboratori ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Sub, regate e fritto misto - Io Donna
25 mag 2009 da admin  
Sono questi i primi appuntamenti della Fondazione Capri, creata da un gruppo di imprenditori locali e da amici dell'isola (fondazionecapri.org) «Vogliamo recuperare la tradizione culturale di Capri come quando, a inizio Novecento, ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Congreso mundial de ojeadores - [ Traduci questa pagina ]
25 mag 2009 da admin  
... los pintoresMichelangelo Pistoletto y Sandro Chia, representante de la Transvanguardia italiana, serán los primeros espadas de Travelogue, un proyecto que cuenta con la participación de artistas consolidados y jóvenes emergentes. ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Una fondazione per le bellezze di Capri
25 mag 2009 da admin  
A settembre e ottobre parte invece «Travelogue», laboratorio d'arte contemporanea che si scrolla di dosso prevedibili vesti accademiche per dialogare con i giovani capresi. Sei artisti internazionali animeranno sull'isola workshop con ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Villa Fersen, una fondazione di privati rilancia Capri
25 mag 2009 da admin  
Tra settembre e ottobre l'artista della Transavanguardia Sandro Chia incontrerà 200 studenti di Capri, primo di una serie di artisti che incoraggeranno i ragazzi a realizzare un'opera sul tema del "viaggio": "Travelogue". ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Fondazione Capri, la cultura si fa strada
25 mag 2009 da admin  
Il periodo individuato dalla Fondazione per organizzare questo tipo di evento, mirato ad attrarre sull'isola un turismo internazionale, è inserito fra giugno e luglio. Gli appuntamenti invece legati all'arte contemporanea Travelogue ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Una fondazione per le bellezze di Capri
24 mag 2009 da admin  
A settembre e ottobre parte invece «Travelogue», laboratorio d'arte contemporanea che si scrolla di dosso prevedibili vesti accademiche per dialogare con i giovani capresi. Sei artisti internazionali animeranno sull'isola workshop con ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Villa Fersen, una fondazione di privati rilancia Capri
23 mag 2009 da admin  
Tra settembre e ottobre l'artista della Transavanguardia Sandro Chia incontrerà 200 studenti di Capri, primo di una serie di artisti che incoraggeranno i ragazzi a realizzare un'opera sul tema del "viaggio": "Travelogue". ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Fondazione Capri, la cultura si fa strada
21 mag 2009 da admin  
Il periodo individuato dalla Fondazione per organizzare questo tipo di evento, mirato ad attrarre sull'isola un turismo internazionale, è inserito fra giugno e luglio. Gli appuntamenti invece legati all'arte contemporanea Travelogue ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/
Presentazione Fondazione Capri16 apr 2009 da admin  
Travelogue, work in progress di eventi legati all'arte contemporanea a Capri. Per questa prima fase, finalizzata alla promozione dell'arte contemporanea tra i più giovani, la Fondazione intende sostenere il progetto di "formazione in ...
Fondazione Capri - http://www.fondazionecapri.org/


Nasce la Fondazione Capri « Fidest – Agenzia giornalistica/press ...

25 apr 2009
da fidest  
... curatore del Festival del Futuro – Trendwatching a Capri - Paola De Polo, responsabile mostre Archivio Fotografico Fratelli Alinari/ Sole 24 ore Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi, curatori del progetto Travelogue. ... Vi sarà il Festival del Futuro, Trendwatching a Capri , a cura di Elena Marinoni, cietà Memi, che si terrà ad ottobre con sedi a Capri ed Anacapri e altre importanti manifestazioni nell'arco della stagione estiva. www.fondazionecapri.org ...
Fidest - Agenzia giornalistica/press agency - http://fidest.wordpress.com/



tutti i risultati web per Fondazione Capri

Eppur si muove

Sullarte.it - ‎22/set/2009‎
I tre curatori hanno viaggiato per l'Italia, da Venezia a Bologna, da Torino a Trento, da Milano a Roma e da Capri a Guarene. La mostra inaugura l'8 maggio ...



..

TAORMINA, I GIOVINETTI DEL BARONE-FOTOGRAFO TEDESCO WILHELM VON ...

Nebrodi e Dintorni (Blog) - ‎08/set/2009‎
La mostra promossa dalla neonata Fondazione Capri è forte di un centinaio di pezzi provenienti dall'imponente archivio di lastre e stampe di von Gloeden ...

Capri TrendWatching Festival

NEWSFOOD.com - ‎07/set/2009‎
Patrocinato dalla Fondazione Capri, il Festival quest'anno sarà dedicato alle tendenze emergenti negli stili di vita e si articolerà in tavole rotonde, ...





:::
articoli recenti su

Manifesta 7 Days - http://manifesta7.blogspot.com/


Travelogue, Travel-Blog FondazioneCapri  I. S. Gemito di Anacapri Dal 3 ottobre mostra finale A cura di Arianna Rosica e Massimiliano Scuderi 

Travelogue Travel.Blog FondazioneCapri  I.S.Gemito di Anacapri Dal 3 ottobre mostra finale
--
da Francesco Bonazzi -Vr-